mercoledì 4 giugno 2008

La mia grande fortuna

Tante, forse troppe, sono state in questi giorni le testimonianze di affetto nei miei confronti. Dico la verità, ne rimango sorprendentemente stupito e affascinato. Tanti i messaggi sul blog, così come le visite sul mio sito. Mai come in questi giorni. Segno di una vicinanza piacevolissima verso la mia persona. Segno di una volontà da parte di molti di avere notizie. Di sapere i motivi del mio ritiro e, forse, soprattutto i segni lasciati sul mio fisico e sulla mia mente. È spettacolare la voglia mostrata di essere vicini ad una persona che ha attraversato un momento non bello, non positivo, deludente. E proprio per questo cercare in tutti i modi di incitarlo, di incoraggiarlo, di spronarlo a non mollare e comunque a riprovarci. Sono tutti questi segnali che mi danno la forza di resistere e di ricominciare. L’ho detto e scritto già. Dovrò avere l’umiltà e la voglia di ritornare alla fatica e di riconquistare la determinazione che ho avuto negli anni passati. So che, imprevisti permettendo, facendo forza sul fatto che i lavori per la casa sono ormai terminati e che le giornate sono lunghissime, posso tornare ad allenarmi seriamente. Ho iniziato da oggi. Erano anni che non mi capitava più di doppiare, ho corso due allenamenti di un’ora ciascuno per un totale di 28 km. Così sarà anche domani. E sicuramente in avvenire. Dovrò mettere sotto pressione il mio fisico e la mia mente. L’obiettivo è la gara del mondiale di 100 km del prossimo 8 novembre. Ma anche tornare a correre una maratona sotto le 2h25’. So che posso farcela. Soprattutto perché ho la grandissima fortuna di avere un gruppo di amici e fans che mi stimano e mi vogliono un mondo di bene. E non perdono mai l’occasione di mostrarmelo, proprio come sta avvenendo in questi giorni. Grazie a tutti.

7 commenti:

giampiero ha detto...

Bravo!!
Tosto e incazzato!!
Un piccolo stop non ti può riportare indietro di anni, il mio amico Ugo alla soglia dei cinquant'anni si è migliorato di 40 minuti al Passatore dopo 7 tentativi.
Hai dei fans perchè te li meriti, la tua semplicità colpisce in mezzo a questo mondo di falsi miti.
Io credo che i Blogtrotters organizzeranno un grande raduno speciale per il campionato del mondo a Tarquinia, tu e Andrea avrete dei tifosi speciali..intanto allenati!!

Alvin ha detto...

Gli incidenti di percorso capitano a tutti...la voglia di ricominciare, la determinazione a perpetrare un obbietivo, il non mollare mai, non è da tutti... forse noi maratoneti siamo un po più portati di altri, voi Ultramaratoneti...ce l'avete nel sangue!Forza Marco l'8 Novembre con Andrea tenete alto l'onore di questa scassata Italia,
SIAMO CON VOI!

Monica ha detto...

tutto l'appoggio che hai, carissimo marco, e' solo perche' te lo meriti...tutto...ogni grammo!

Ivana ha detto...

L'8 Novembre io e Andrea ci saremo, cosi' come c'eravamo al tuo passaggio a Borgo san Lorenzo. Sei un grande! non e' facile nemmeno decidere di ritirarsi. Alla prossima!

Anonimo ha detto...

Grazie anche a te per le tue parole, sono belle da sentire,forza Campione siamo tutti con te mauro

runners per caso ha detto...

grande Marco

ha detto tutto Giampiero
Marc o su con il morale guarda avanti e ..basta non importa che è successo

GUARDA AVANTI !!!

chissa' forse a Tarquinia ..potro' esserci me lo auguro visto che non sono riuscita a trovarti a firenze
per farci una foto tutti noi blogger

a Tarquinia uan foto la voglio scattare

saluti cari
denise

Marco ha detto...

Cari Ragazzi, grazie ancora infinite per tutte le belle parole di sostegno che regalate ad uno sventurato testone come me. Vi voglio un mondo di bene. Un caro saluto