mercoledì 1 ottobre 2008

Non c'è due senza tre

Ho deciso ed oramai è ufficiale domenica prossima sarò alla Bologna-Zocca, gara di 48,4 km che si snoda lungo le strade che uniscono il capoluogo emiliano con la cittadina famosa per aver dato i natali al grande Vasco Rossi. Il percorso non sarà facile, impegnativo fin da subito, infatti si comincia a salire dolcemente già dopo pochi chilometri dalla partenza fino al 25° chilometro, poi impennata micidiale di un chilometro su una salita che credo tocchi il 15% di pendenza costante e regolare, tre chilometri di discesa, ancora falsopiano fino al 33° chilometro, dopo aver raggiunto Savigno, e quindi inizio della salita vera, meno dura della precedente, ma più lunga. Si arriva così fino al 40° km dove inizia un tratto di continue variazioni di pendenza del terreno. Gli ultimi due chilometri e mezzo sono ancora di salita, fino ad arrivare sul corso di Zocca per abbracciare il traguardo. Spero davvero sia una bella giornata per correre, sia dal punto di vista climatico, sia della condizione fisica. Lo scopo è fare ancora un buon test, dopo la delusione del lungo di sabato scorso e l’euforia della gara di domenica. Ultima cosa: questa è la terza volta che correrò la Bologna-Zocca. Nelle due edizioni precedenti sono riuscito a vincere, speriamo che non ci sia due senza tre.

13 commenti:

Ezio ha detto...

In bocca al lupo Grande Marco.

Marco ha detto...

Caro Ezio, crepi il lupo! Un caro saluto

Andreadicorsa ha detto...

buona corsa campione, voglio una corsa spericolata!!!!!

Anonimo ha detto...

Vai Schiappetta, vai.....purtroppo fisicamente non potrò essere lì, ti sosterrò da lontano, un abbraccio

Anonimo ha detto...

ciao marco. buono ottima scelta in vista tarquinia anche come percorso ottima tappa di avvicinamento. da questa gara troverai valide indicazioni sul tuo stato di forma. ciao e un grosso e sincero in bocca al lupo. marco favorito.

Marco ha detto...

Caro Andrew, in quel di Zocca non potrebbe essere diversamente. A parte gli scherzi, spero solo di poter correre provando buone sensazioni. Mi servirebbe per affrontare con la giusta determinazione quest'ultimo mese che ci separa dal Mondiale. Un caro saluto, amico mio

Marco ha detto...

Caro Mauro, so benissimo che quando corro con il pensiero sei sempre con me. Speriamo vada tutto per il meglio. Ti terrò aggiornato. Un carissimo saluto Schiappetta

Marco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco ha detto...

Caro Marco Favorito, spero davvero che la gara mi dia delle indicazioni positive. Ho paura che lo stato di forma sia ancora molto lontano dal venire. E' pur vero che sarà contemporaneamente un valido test ed un ottimo allenamento muscolare, vista la tanta salita da affrontare. Speriamo di riuscire a correre alle andature dovute, cercando di cogliere il ritmo giusto. Ringraziandoti ancora per il continuo sostegno morale che mi dai, ti invio un caro saluto

Frate_tack ha detto...

Vai vai vai il tre è il numero perfetto! Io sono il terzo di tre fratelli, la tabellina del tre è la più bella, tre erano i porcellini, tre sono le i punti che mi hanno dato sulla fronte dopo la mia prima caduta in bici, tre sono le edizioni che vincerai! :-)

Marco ha detto...

Caro Frate_tack, detto fatto. E' arrivata la terza vittoria o, se preferisci, la vittoria numero tre. Anch'io amo il tre e tre sono le cose che mi piacciono di più. Un caro saluto, anzi tre.

Anonimo ha detto...

complimentissimi.
gianluca ad.

Marco ha detto...

Caro Gianluca, grazie infinite per i complimenti. Un caro saluto