sabato 21 febbraio 2009

La CiaSpeata, finalmente!!!

Oramai ci siamo. Mancano davvero poche ore perché il nostro sogno diventi realtà e spicchi il volo. Dopo due tentativi andati a vuoto, quest’anno siamo finalmente riusciti nell’intento di dare vita a La CiaSpeata, gara con ciaspole che insieme al G.M.S. Subiaco organizziamo sulle nevi di Monte Livata. Tutto è pronto e attendiamo con trepidazione lo sparo dello starter. La risposta degli atleti, nonostante la novità, non si è fatta attendere e al via dovrebbero presentarsi più di 100 persone. Ovviamente questo non regge il confronto con altri numeri, ben più altisonanti, ma in un ambito in cui la neve è ancora vissuta con timore e le ciaspole non si sa cosa siano, questi sono risultati che fanno ben sperare per il futuro. La nostra migliore pubblicità per gli anni a venire sarà il passaparola e l’emozioni di chi domani sarà protagonista di un modo di vivere il running davvero unico e particolare. Se a tutto questo si aggiunge una previsione meteo che preannuncia sole e temperature miti, allora c’è solo da aspettarsi di vivere una splendida e rilassante giornata di sport all’insegna del divertimento. Tutte le info su www.laspeata.it

9 commenti:

Danirunner ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Danirunner ha detto...

Da uomo del propfondo nord dove la neve e le ciaspole sono quasi di casa vi auguro uno strepitoso successo e una giornata serena!

franchino ha detto...

In bocca al lupo Marco, che sia la prima di molte edizioni!

Ciao!

Grazia ha detto...

Ciao Marco...che emozione domani sara' la prima volta che mettero' le ciaspole ai piedi..speriamo di non fare un bel ruzzolone sulla neve fresca...ci divertiremo da morire!!!

paolo tosti ha detto...

ciao ,marco sono un atleta ,che fatto la ciaspolata,grande fatica x la prima volta, ma uno spettacolo,complimenti. alla prossima, edizion, nn manchero.grazie ancora .paolo tosti.

Marco ha detto...

Caro Danirunner, le tue parole sono state provvidenziali: bellissima giornata e soddisfazione per tutti. Un caro saluto

Marco ha detto...

Caro Franchino, non ci crederai ma già stiamo lavorando per la prossima edizione. Vienici a trovare. Un caro saluto

Marco ha detto...

Cara Grazia, mi sembra che le cose siano andate davvero molto molto bene, non solo per noi. Ti ho vista agile e scattante. Chissà che tu non abbia un futuro fatto di successi con le ciaspole. Comunque vada, l'importante è esserci divertiti. Un caro slauto

Marco ha detto...

Caro Paolo, hai ragione. La fatica è stata proporzionale alle emozioni vissute, davvero infinite. Ma il bello è anche questo. Quindi pronti per l'anno prossimo. Un caro saluto