martedì 15 luglio 2008

La 50 km del Gran Sasso

Avete perfettamente ragione a lamentarvi. Ma non è colpa mia se non riesco più a trovare il tempo per fare tutto quanto sarebbe necessario e comunque almeno 5 minuti per aggiornare il mio sito-blog e raccontare la bella vittoria alla 50 km del Gran Sasso. Per fortuna però che c’è Giampiero che, presente a Castel del Monte insieme al numeroso e folto gruppo della Running Evolution, ha provveduto ad annunciare almeno le notizie base. Ebbene si, sono riuscito a vincere e bissare il successo dello scorso anno. Salire sul gradino più alto del podio è sicuramente sempre piacevole e comunque sintomatico di qualcosa che sta andando per il verso giusto. Ma bisogna essere realisti. La gara di quest’anno non è stata come quella del 2007. Senza voler nulla togliere ai presenti, mancavano i rivali di sempre sulle lunghe distanze. In modo particolare Giorgio Calcaterra, con il quale lo scorso anno affrontai una gara estremamente più tirata. Ed il tempo finale ne ha sicuramente risentito: 3h20’ contro le 3h08’. C’è da dire però che se l’anno passato è stato il caldo a farla da padrone, con temperature che a 1600 metri di quota si registrano raramente, in questa edizione a dare maggiori problemi è stato invece il forte vento. Soprattutto nei 15 km di falsopiano in salita della piana di Campo Imperatore e sull’ultima rampa di 5 km che conduce a Castel del Monte. Procedere da soli in queste condizioni è senza dubbio più difficoltoso e toglie utili energie da sfruttare altrove. Comunque aldilà di questo, cercando di capire quali sono state le indicazioni date da questo test mi è possibile affermare, anche sulla base delle sensazioni post gara, che non ho perso la capacità di correre le lunghe distanze, ma sicuramente soffro tantissimo a tenere ritmi più elevati. È per questo che devo cercare in ogni modo di recuperare una maggiore velocità di base. Proverò a farlo, anche se il risultato non è affatto garantito. Visto anche il poco tempo che ho a disposizione per fare qualsiasi cosa, come per scrivere sul blog.

11 commenti:

Ezio ha detto...

Sei un grande!

Marco ha detto...

Caro Ezio, sei troppo buono con me. Grazie davvero. Un caro saluto

Alessandro ha detto...

Grande Marco, complimenti per la vittoria... sei il numero UNO!

Marco ha detto...

Caro Alessandro, grazie per i complimenti. Non credo di essere proprio il numero uno, domenica sono stato solo fortunato a non avere avversari fortissimi. Comunque grazie

franchino ha detto...

Troppo modesto! Una vittoria è sempre una vittoria, complimenti sinceri!
Bravo!

Andreadicorsa ha detto...

alla grande........

Marco ha detto...

Grazie a tutti di cuore. Alla prossima

Alvin ha detto...

L'umiltà che hai nel raccontare le gare è proporzionale alla forza che muove le tue gambe, sei un grande, avanti! sempre!

Anonimo ha detto...

che blog e blog devi correre.... hai visto quello che hai fatto al gran sasso bene a novembre dovrai farte anche la strada di ritorno per arrivare a 100.....'' scherzo ciao. marco64.

Marco ha detto...

Grazie Alvin.

Marco ha detto...

Caro Marco64, la realtà è che al Gran Sasso ho fatto solo una bella passeggiata, aldilà dei km corsi. A novembre non ci saranno solo 100 km da correre, ma soprattutto tanti avversari qualificati da battere. Uun caro saluto