lunedì 25 maggio 2009

Almeno nel sogno...

Manca oramai poco a quello che per me sarà, senza dubbio, l’appuntamento più importante della stagione, il mitico ed inarrivabile Passatore. L’entusiasmo che mi accompagna l’affrontare questa splendida avventura è ogni anno sempre estremamente travolgente. L’emozione, così come la tensione, c’è e si sente. Non si può cercare di celarla, ma bisogna invece nutrirla e sentirla scorrere dentro nel modo più forte possibile. Sono questo tipo di sensazioni che mi danno la gioia di correre e di affrontare ogni volta questa sfida come fosse la prima esperienza. È bello ed unico il pensiero che mi balena nella testa in questi giorni ogni qual volta penso a quello che mi spetterà in gara sabato prossimo. La consapevolezza mi dice tanta fatica e sofferenza da superare, il cuore, invece, mi parla di gambe che girano forte e che non vogliono saperne di affaticamenti e crampi. Immagino la partenza e subito dopo aver finito la salita della Colla mi ritrovo negli ultimi chilometri di gara, dove le energie, invece di diminuire, aumentano alla ricerca di un degno sprint che suggelli la prestazione. Lo so che è da matti e che le cose non stanno propriamente così, ma almeno nel sogno vogliono essere padrone di un destino diverso. Poi quel che sarà, sarà! Una considerazione, nonostante tutto, mi sembra che quest’anno la tensione per la gara stia riuscendo a tenerla un po’ più sotto controllo. Forse perché troppo impegnato con il lavoro quotidiano o forse perché un nuovo-vecchio amico mi ha fatto un regalo bellissimo, di cui però non posso parlare. Posso solo dire che grazie a questa novità partirò con una convinzione diversa, una motivazione nuova, uno stimolo insolito, che spero ci porteranno a vincere la scommessa fatta. L’importante è crederci, come non mai.

5 commenti:

Ribichesu Davide ha detto...

In bocca al lupo!! ti faccio i miei più sentiti auguri per questa ennesima nuova straordinaria avventura! ciao

Ezio ha detto...

In bocca al lupo Marco.

mauro ha detto...

Questa volta non avrò l'onere-onore di esserti "Angelo custode" come a Tarquinia,ma sarò soltanto il controllore delle retrovie....arriverò diverse ore dopo di te,ma nonostante tutto ti sarò vicino con il pensiero,un grande in bocca al lupo,mauro

Anonimo ha detto...

Ciao Marco
Sono un tuo ammiratore da diverso tempo. Abbiamo un amico in comune, il grande Mauro. Ci siamo visti e salutati all'expò di Torino dove tu e mia moglie avete parlato di Zanzibar.
Ti volevo fare un grande in bocca al lupo per la straordinaria gara che ti appresti ad affrontare. Abbi fede nelle tue doti.
Ciao Danilo

Anonimo ha detto...

un grandissimo in bocca a lupo dai brother's adornetto. comunque vada.... sarà un grandissimo successo.