giovedì 29 maggio 2008

Il gioco più bello

Quello che mi accingo a scrivere sarà il mio ultimo post prima della 100 km del Passatore. Il tanto sospirato 31 maggio è oramai alle porte e domani si parte per Firenze. Soggiornerò in un agriturismo appena fuori dalla città e sarò in compagnia di Serena, Gian Luca (mio fratello, nonché Angelo Custode durante la gara con la bici), Gianni Lauri (amico e sponsor, nonché ex atleta e partecipante alla 100 km del Passatore nel lontano 1982), Giovanni Lollobrigida (per gli amici il Tigre, sostenitore), Franco Piccioni (quella di quest’anno sarà per lui la quinta 100 km del Passatore consecutiva) e Francesco Proietti (che tenterà di finire la sua seconda 100 km del Passatore dopo quella dello scorso anno). Inoltre, all’ultimo momento, si sono aggiunti anche Giorgio Calcaterra e Caterina Fusco insieme a due amici che porteranno con loro anche il piccolo Francesco. Devo essere sincero non so bene cosa scrivere. Potrei parlare ancora dei mille e più pensieri che affollano la mia mente in questi giorni o delle sensazioni che provano le mie gambe. Potrei descrivere di come penso possa andare la mia gara e quella degli altri. Oppure di quello che proverò mentre sarò in corsa. E di quello che penseranno e sentiranno tutti coloro che fisicamente saranno vicino a me o che lo saranno solo mentalmente. Potrei scrivere infinite cose e mille pensieri. Ma non lo farò. Mi limito solo ed esclusivamente a fare un augurio a me e a tutti coloro che come me proveranno a portare a termine questa fatica bestiale. Spero che per ognuno la soddisfazione sia massima. Che ognuno possa raggiungere il traguardo più bello. Che ognuno possa esaudire il sogno più lontano. In poche parole che a fine gara, comunque sia andata, ognuno possa tornare a casa con il massimo della felicità e della gioia. Ricordando che la 100 km del Passatore è comunque solo e soltanto un bellissimo (e faticosissimo) “gioco”.

8 commenti:

Monica ha detto...

marco - in bocca al lupo!!!!

Giulyrun ha detto...

In bocca al lupoe che possa migliorare il risultato delloscorso anno!!
Lo scorso anno ti ho visto correre ed arrivare a Faenza... da brividi!

Marco ha detto...

Cari ragazzi, crepi il lupo davvero. Migliorare il rsultato dello scorso anno significherebbe realizzare il sogno più bello della mia vita da atleta. E' meglio non pensarci. Comunque grazie. Un caro saluto

Luca Baroncini ha detto...

Forza Marco, correrò al tuo fianco!!!

Marco ha detto...

Caro Luca, grazie davvero infinite. Un caro saluto

eddiehardcore7 ha detto...

Ciao Marco, sono Patrizio (flankler Compagine Equa Rugby) ci siamo conosciuti una sera a casa tua a cena..Gianluca sta facendo ammalare anche a me con la corsa anche se con i miei 96 kg (forse ora 94) non sono una maratoneta ma uno psuedo giocatore di Rugby..Volevo farti un in bocca al lupo gigantesco per domani, ti ammiro per la forza psicologica e fisica che hai nel fare quest'impresa..Daje Marco che a Faenza devi sta ..........In bocca al lupo ancora..

Marco ha detto...

Caro Patrizio grazie per il tifo e per il sostegno morale. Crepi il lupo. Per quanto riguarda la corsa è uno sport stupendo, che regala emozioni davvero particolari. Un unico consiglio, non pensare di fare le 100 km che è roba da matti. Ma visto che giochi a Rugby niente è da escludere. Un caro saluto

franchino ha detto...

Rinnovo ancora il mio più grosso in bocca al lupo! Alè!